Come scegliere una idropulitrice

Lavello ad alta pressione – lo strumento piuttosto multiuso. È ampiamente usato sia nelle necessità quotidiane che in quelle professionali. Un tale dispositivo può trovare un gran numero di applicazioni nell’area suburbana e per le auto. Considera cosa cercare prima di acquistare un dispositivo del genere.

A cosa servono le idropulitrici?

Lo scopo principale di questa unità è l’autolavaggio e qualsiasi altra attrezzatura. Tuttavia, le lavatrici ad alta pressione vengono anche utilizzate per altri lavori, tra cui il lavaggio di terrazze, pavimentazione e piastrelle per facciate, nonché la rimozione di ruggine e vecchie pitture da superfici metalliche, pulizia di liquami, ecc. Un vantaggio significativo della pulizia ad alta pressione è il risparmio idrico. Quando si utilizza tale dispositivo per il lavaggio, si consuma 10 volte meno acqua rispetto a quando si utilizza un tubo da giardino convenzionale. Qual è il principio di questo lavaggio? Come si differenziano i tipi di lavaggio auto? Idropulitrice Recensioni – Quale modello è il migliore? Tutte le domande riceveranno una risposta in questo articolo.

Qual è il principio di tale lavaggio

In breve e collettivamente, tutti i lavaggi sono costituiti da un motore che aziona una pompa funzionante. Direttamente alla pompa vi è un tubo ad alta pressione, resistente alla forte pressione del fluido fornito, con una pistola a spruzzo. E per l’ammissione al sistema di detergenti, vengono forniti contenitori speciali. Il corpo dell’unità può essere realizzato con materiali diversi, il che, ovviamente, influisce sul suo costo finale. Alcuni tipi di lavandini sono collegati direttamente alla rete idrica, e ci sono rondelle ad alta pressione con presa d’acqua dal serbatoio – barili, serbatoi, fiumi, stagni.

Come distinguere il lavaggio per tipo di motore

Oltre ai lavandini più popolari, lavorando a scapito dell’elettricità, ci sono anche modelli di dispositivi di carburante.
• Lavatrice elettrica. Quando si sceglie un lavaggio elettrico, è importante prestare attenzione ai parametri di alimentazione necessari per il corretto funzionamento del dispositivo. Tali rondelle sono solitamente alimentate da corrente alternata.
• Carburante. Poiché queste lavatrici non richiedono una fonte di energia elettrica, sono più mobili. Il motore possono essere benzina o diesel. Spesso utilizzato per la pulizia della facciata di una casa di campagna, tracce, cioè grandi aree (è comodo lavare un auto o attrezzature da giardino con un lavaggio elettrico).

Che cosa fa l’indicatore di classe per idropulitrici

Tutti i dispositivi sul mercato possono essere suddivisi in famiglie e professionisti. La differenza tra loro risiede nella potenza, nelle attrezzature e nelle prestazioni.

È facile indovinare quale idropulitrice farà fronte alla maggior parte dei compiti, ovviamente professionale, perché è caratterizzata da maggiore potenza, maggiore produttività e alta pressione dell’acqua in uscita. In pratica, le attrezzature professionali possono sopportare non solo un forte inquinamento, ma anche, ad esempio, per pulire la superficie dallo strato di vecchie pitture.

Qual è la pressione massima dovrebbe essere nel lavandino

Maggiore è la pressione, maggiore è l’impatto del getto e più facile è far fronte a contaminanti complessi. Se questa è la cura dell’auto, non è necessaria molta pressione. Al contrario, è preferibile avere un effetto attento sulla verniciatura, quindi è sufficiente una pressione di 70-100 bar. Lo stesso vale per la pulizia di lastre per pavimentazione, rivestimenti e altri materiali di finitura che possono essere danneggiati da un getto forte. Per rimuovere sporco complesso, sporco, detriti o rifiuti organici da superfici difficili da danneggiare, è preferibile scegliere un modello con una pressione fino a 150-200 bar.

Cosa significa performance di lavaggio?

Il valore indica quanta acqua viene pompata in un’ora. Nella realtà odierna, l’indicatore fino a 360 l/ora è considerato basso ed è adatto solo per la pulizia di veicoli di piccole dimensioni come una bicicletta o una motocicletta, così come i mobili da giardino o una passerella adiacente. Per un’automobile di medie dimensioni, è necessario acquistare un lavello, la cui capacità raggiunge 450-500 l/h. Se devi lavorare con macchinari agricoli o hai bisogno di lavare auto di grandi dimensioni, allora dovresti guardare i modelli almeno 700 l/h, niente di meno. La prestazione di 1000 l/h è considerata ottimale, in quanto consente di lavare qualsiasi cosa, ma questo valore si trova solo nei costosi autolavaggi professionali.

Quanto è importante la lunghezza del tubo sul dispositivo

A seconda dello scopo per cui è stata acquistata l’attrezzatura, è necessario scegliere un modello con una lunghezza del tubo adeguata. Se devi lavare l’auto nel cortile di una casa privata, hai bisogno di un tubo di 2-4 m di lunghezza.Se hai intenzione di lavare percorsi da giardino o pulire superfici su una vasta area, è molto più conveniente lavorare con un lungo tubo (7-10 m) – quindi non dovrai muoverti da solo Alcuni modelli professionali sono dotati di una bobina con un tubo di diverse decine di metri di lunghezza.

Quali caratteristiche aggiuntive sono nelle lavatrici ad alta pressione

La presenza di riscaldamento. È necessario utilizzare un lavello senza riscaldamento durante la pulizia “facile”, ad es. nel caso in cui lo sporco non sia radicato nella superficie, ma si lava facilmente sotto la pressione dell’acqua. I modelli riscaldati sono importanti per rimuovere macchie di grasso, gocciolamenti di olio e altri contaminanti che non sono influenzati dall’acqua fredda. Ma va notato che gli apparecchi riscaldati non differiscono in “indipendenza”: funzionano solo quando sono collegati alla rete elettrica.

Auto spegnimento. Il motore ad alta pressione si spegne automaticamente se l’utente non utilizza il dispositivo per diversi minuti (non viene fornita acqua).

Usare detersivo I prodotti chimici non sono sempre necessari quando si lava una macchina, ma sono necessari. Nel caso in cui un serbatoio separato sia selezionato per la chimica o sia alimentato attraverso un tubo, allora è necessario scoprire quanto è realistico acquistare un ugello per questo modello se non è incluso. Di norma, non è consigliabile versare componenti chimici attivi in ​​tali serbatoi, pertanto il lavaggio con il motore con mezzi diversi può essere disponibile solo con l’aiuto di un ugello esterno.

Fornitura di vapore I moderni lavelli con acqua riscaldata non solo possono produrre acqua calda, ma forniscono anche vapore. Il vapore è fornito nello stesso modo della fornitura d’acqua, ad es. sotto alta pressione, solo l’acqua nell’apparecchio può riscaldarsi oltre i 100 ° C (a volte fino a 150 ° C). La funzione di erogazione del vapore è particolarmente utile per la pulizia di sporco molto persistente.

Perché bere cioccolata calda può renderti piacevole?

Niente batte una compagnia buona, conversazione gradevole e una tazza calda di caca, o tutto mentre si sta raggomitolato indoors- in una sera invernale fredda ghiaccio. Il calore che trasuda dalla tazza, la conversazione e la compagnia fanno anche le situazioni più dure sembrare molto più facili e divertenti. Ma questo è solo me e la mia scelta personale – giusto? Si scopre che no! Sembra che scienza va d’accordo con me su questo punto – una semplice tazza di cacao può effettivamente fare vostre interazioni, impegni ed esperienze molto più calde.

Il segreto non è solo aggiungere un pizzico di marshmallow al cioccolato caldo o no (anche se alcuni lettori avrebbero protestato!). Se ti piace il tuo cacao con crema o senza, forte e denso o leggero e lattiginoso, la risposta si trova nella sua temperatura. Bevande calde creano reazioni più caldi, secondo uno studio condotto dalle universita` di Colorado e Yale.

Nello studio, i partecipanti sono stati invitati in gruppi di due per valutare una persona immaginaria su tratti di personalità. Sulla strada per la sala prove, ogni coppia è stata ricevuto nella sala e uno è stata consegnata una tazza di caffè caldo, mentre l’altre un caffè freddo ghiacciato. I ricercatori hanno sempre osservato che il partecipante in possesso di una tazza di caffè caldo tendeva a visualizzare il test soggetto come persona più calda, mentre il partecipante sorseggiando caffè freddo era stato più lento di ‘scaldare’ verso lui / lei. Hanno notato che era molto più facile per un partecipante di scegliere i tratti come affidabile, umano e amichevole con una tazza di caffè caldo che uno freddo nelle loro mani.

I risultati del test possono sembrare arbitrari per essere un punto autonomo di riferimento, ma all’interno del corpo più grande di lavoro che esplora il legame tra l’emozione e il tatto, i risultati appaiono come una sorpresa. Fin dalla età tenera, l’associazione tra il tatto e lo sviluppo emotivo è forte ed evidente – dopo tutto, li sentiamo tutti e due! Essere tattile è un aspetto essenziale dell’esperienza emotiva; considerare come riaffermare le vostre emozioni con gesti leggeri, leggeri colpi o abbracci pieni soffiato, o un gesto semplice, come tenere la mano di qualcuno può aiutare aprirsi emotivamente a voi, anche quando siete in difficoltà di farlo. La connessione tra il tatto e l’emozione è più di temperamento individuale, ed è di vitale importanza per l’esperienza umana.

È interessante notare che le norme sociali e le aspettative spesso stabiliscono limiti rigorosi sulla natura e la frequenza del tatto tra le persone nell’interazioni sconosciuti sociali o altre. Si spiegherebbe perché una cultura potrebbe trovare un altro troppo ‘freddo’ per il comfort, e quest’ultimo potrebbe pensare la prima come troppo ‘permalosamente emozionale’. In entrambi i casi sembra che il tatto è altamente favorevole al legame sociale, dando il nostro corpo un ricordo tangibile per ancorare una sensazione o esperienza.

Ma tornando alla mia gloriosa tazza di cioccolata calda, non c’è modo più semplice e più sicuro per riscaldare ad un’altra persona che a sorseggiarne una. Una bevanda calda rende alcuni episodi molto più caldi – mia nonna mi ha sempre detto che non ha la scienza rimorchio.